Moda eco-sostenibile + moda etica = MODA SOSTENIBILE


Oggi sono molto felice di iniziare a parlarvi di un argomento che mi sta davvero a cuore.


Nel mio piccolo sono da sempre una sostenitrice e divulgatrice di questo tipo di moda ed oggi che finalmente è all'attenzione di tutti mi fa tirare un sospiro di sollievo, ma quello che vorrei fare in primis è un po' di chiarezza su cosa si intende per MODA SOSTENIBILE.


Credo che mai come in questo periodo storico abbiamo capito di quanto sia importante la salvaguardia del pianeta e della tutela delle persone e di quanto sia doveroso applicare questi concetti anche alla moda, seconda industria più inquinante al mondo. Potendola trasformare in un settore più sostenibile che include tanto i principi della moda eco-sostenibile quanto quelli della moda etica.


Moda sostenibile, eco-sostenibile ed etica. Queste tre definizioni vengono spesso utilizzate in maniera inappropriata a causa di criteri molto simili presenti all’interno della filiera, tuttavia una differenza esiste.



MODA SOSTENIBILE : mira ad instaurare un rapporto armonioso sia con l’ambiente che con le persone, nel primo caso prende spunto dalla moda eco-sostenibile e nel secondo dalla moda etica.


Ma quali sono le pratiche dell’una e dell’altra racchiuse nel concetto di moda sostenibile?







MODA ECO-SOSTENIBILE: si occupa in particolare della tutela dell'ambiente.


- L' eco-sostenibilità si basa principalmente sull'utilizzo di materiali non dannosi o dal minimo impatto sull'ambiente, sia in fase di produzione che di smaltimento, ad esempio si fa attenzione che le sostanze chimiche utilizzate per la tintura dei capi di abbigliamento non siano nocive ne per la pelle di chi li indosserà, ne per l'ambiente.

- Il riciclo è uno dei punti chiave del settore e si collega alla riduzione minima degli scarti perché nella moda eco-sostenibile si cerca di riutilizzare tutto il possibile e di buttare via solo lo stretto necessario.

- I diritti degli animali sono molto importanti. L'associazione Animal Free valorizza le aziende di moda attente e rispettose verso gli animali.

- Produrre abiti scegliendo sempre di più stoffe ecologiche.

- Attenzione alla riduzione massima dell’uso dell’acqua per fabbricare vestiti.


Esistono delle certificazioni che possono garantire la trasparenza nell'utilizzo di questo tipo di produzione.





MODA ETICA: riguarda la tutela delle condizioni dei lavoratori.


Dagli anni ‘90 si combatte contro lo sfruttamento dei lavoratori e soprattutto dei bambini.


- Si controlla che abbiano un'adeguata retribuzione.

- Che lavorino le giuste ore.

- I luoghi e le condizioni siano a norma.





Quindi, quando si parla di un brand SOSTENIBILE, significa che questo fa attenzione sia all'aspetto ambientale che umano. Credo sia molto importante da sapere, infatti non sempre se un'azienda si definisce ETICA è anche ECO-SOSTENIBILE e viceversa.


La moda sostenibile è un tema molto importante e ricco di tantissime sfaccettature delle quali ve ne parlerò molto presto ma spero intanto di avervi aiutato nel capire le differenze e mi piacerebbe che piano piano tutti facessimo più attenzione attraverso dei piccoli gesti quotidiani ad essere più sostenibili.


Se ti va di condividere il tuo pensiero riguardo questo tipo di moda o come hai cambiato la tua visione ed i tuoi acquisti, sono curiosa di leggerlo nei commenti.


Alla prossima settimana

Daniela




7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti